• image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • Comunioni
Previous Next

Papa Benedetto rinuncia al Pontificato

Dal sito della Diocesi Suburbicaria di Albano

 

Di fronte alle parole di Benedetto XVI, il quale ha annunciato stamattina le sue dimissioni, ci  sentiamo interpretati dalle parole del Card. Sodano, decano del Collegio Cardinalizio e

 

titolare della Diocesi Suburbicaria di Albano. «La sua missione continuerà, ci sarà sempre vicino con la sua testimonianza e con la sua preghiera. Certo, le stelle nel cielo continuano sempre a brillare e così brillerà sempre in mezzo a noi la stella del suo pontificato».

Il nostro vescovo ha scritto una lettera indirizzandola a tutti i fedeli e ai sacerdoti della Diocesi. Di seguito il testo.


A tutti i Sacerdoti e fedeli della Chiesa di Albano

Abbiamo appreso con stupore e commozione la notizia, data stamane dallo stesso Benedetto XVI durante il Concistoro Ordinario Pubblico per la Canonizzazione di alcuni Beati, della sua rinuncia al ministero di Vescovo di Roma, Successore di San Pietro. A tanti di noi è certamente accaduto, nella vita di famiglia, di dovere accogliere con amore e rispetto una qualche decisione dei propri genitori, pur senza comprenderne appieno tutte le ragioni. È con simile stato d’animo, che noi ora viviamo questo momento. Lo facciamo, però, con grande fede. Ad essa c’incoraggia il Papa, quando dice: «Ora, affidiamo la Santa Chiesa alla cura del suo Sommo Pastore, Nostro Signore Gesù Cristo, e imploriamo la sua santa Madre Maria, affinché assista con la sua bontà materna i Padri Cardinali nell’eleggere il nuovo Sommo Pontefice».

Ho incontrato il Papa venerdì scorso in occasione dell’annunciata Visita ad limina Apostolorum. Eravamo un gruppo di Vescovi del Lazio. Ci ha trattenuto per oltre un’ora. Ci ha domandato delle nostre Chiese, ha avuto per tutti parole di incoraggiamento. Anche con me è stato attento e amorevole nell’ascoltarmi, mentre succintamente gli esponevo il cammino della Chiesa. Ho detto che avrei trasmesso a tutti voi la sua Benedizione Apostolica. Nel congedarmi, gli detto confidenzialmente che lo attendevamo presto a Castel Gandolfo. Ha sorriso. Pensavo alla Pasqua. Non avrei immaginato che sarebbe accaduto prima del previsto, come è stato annunciato. Quando verrà il 28 febbraio sera, saremo stretti a lui con il silenzio di chi vuole bene.

L’odierno annuncio, se ci addolora, rafforza il nostro amore filiale e la gratitudine al Signore per il suo ministero petrino in questi anni. Egli, d’altra parte, col suo gesto ci ha mostrato ancora una volta il suo amore per la Chiesa. È quello che ha detto in questa occasione il Cardinale Angelo Sodano, Decano del Collegio Cardinalizio e Cardinale titolare della nostra Chiesa Suburbicaria. Noi ci sentiamo interpretati dalle parole che egli ha rivolto al Papa: «Ella ha detto che ci sarà sempre vicino con la sua testimonianza e con la sua preghiera. Certo, le stelle nel cielo continuano sempre a brillare e così brillerà sempre in mezzo a noi la stella del suo pontificato. Le siamo vicini, Padre Santo, e ci benedica».

Albano Laziale, 11 febbraio 2013

X Marcello Semeraro, vescovo


Allegati:
Scarica questo file (sede vacante.pdf)sede vacante.pdf[ ]492 Kb

Sul Web

GRUPPO FACEBOOK


CANALE YOUTUBE

Liturgia del Giorno

Santo del Giorno

Sono le.... del...

Rome