• image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • Comunioni
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
Previous Next

Il Rosario Perpetuo, altrimenti detto “Ora di Guardia”

In Parrocchia è l’organizzazione eminentemente spirituale e merita di essere ricordata perché si tratta del Rosario, che è la preghiera più gradita e tante volte raccomandata dalla Madonna. A Lei ricorda la generosa partecipazione all’opera della salvezza progettata da Dio stesso dal Mistero dell’Incarnazione, al Mistero Pasquale di Cristo e nel prolungamento di Cristo che è la Chiesa.

Il Rosario è la preghiera mai dimenticata prima della S. Messa Vespertina. Preghiera tanto amata da numerosi santi e incoraggiata dal Magistero della Chiesa attraverso non pochi Pontefici, è stata illustrata da Giovanni Paolo II con la Lettera apostolica “Rosarium Virginis Mariae” del 16 ottobre 2002 e nella quale viene ricordato che il Rosario nella sua semplicità e profondità rimane, anche al presente, “una preghiera di grande significato, destinata a portare frutti di santità”.

Fin dalla sua origine, negli anni 1955-60, pur non essendoci ancora un luogo e neppure l’erezione canonica della Parrocchia, il nostro popolo ha mostrato sempre particolare sensibilità per questa preghiera, che, guidata dalle Suore Oblate di Gesù e Maria veniva recitata sotto gli alberi di ulivo e poi in un sottoscala adibito a Cappella.

Da questi umili inizi si è passati alla bella associazione del Rosario Perpetuo con tanto zelo della S.ra Sordini Raiola  Caterina di v. m. . Ma che cos’è il “Rosario Perpetuo”? Dalla storia abbiamo appreso: nel 1630, mentre in Italia infuriava la peste, un domenicano fiorentino, il P. Timoteo de’ Ricci istituì il “Rosario Perpetuo”, cioè la “lode perenne” alla SS.ma Vergine, tributata da anime generose che si impegnano a recitare per intero, in un’ora liberamente scelta, il Rosario. Questa Associazione ha la sua sede centrale presso la Basilica- Santuario di S. Mari Novella a Firenze. In Italia si contano varie migliaia di iscritti e tra questi anche un bel gruppo della nostra gente. Coloro che vi hanno aderito o intendono aderirvi, hanno, come compito, la recita del Rosario completo in un’ora del mese da loro liberamente scelta da effettuare  anche semplicemente a casa; per questo è chiamata anche Ora di Guardia. A questa impostazione personale fa da coronamento l’ Ora di Guardia Comunitaria”, due volte l’anno, a maggio e ottobre, come avviene nella nostra Chiesa Parrocchiale. Chi aderisce a questa Associazione, è animato da motivi esclusivamente spirituali: pregare in unione stretta, anche se, ordinariamente, invisibile, con innumerevoli fratelli e sorelle, elevando con essi un perenne coro di lodi alla Vergine SS.ma Madre di Cristo e della Chiesa e, mediante Lei, alla SS.ma Trinità. La preghiera diventa così “perpetua” e unisce tra loro le anime come in una grande corona vivente. E’ la comunione dei Santi vissuta pregando.

 L’ Ora di Guardia costituisce un invito alla meditazione in un mondo chiassoso e agitato.

Sul Web

GRUPPO FACEBOOK


CANALE YOUTUBE

Liturgia del Giorno

Santo del Giorno

Sono le.... del...

Rome