• image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • Comunioni
  • image
Previous Next

La Visita Mensile Domiciliare della Sacra Famiglia

È bello e doveroso ricordare alcuni segni di fede all’interno della nostra città di Albano. Da tempi remoti, che possono risalire all’inizio del 1900 e certamente per lo zelo e la premura del parroco, mons. Cesare Guerrucci, che era unico in Albano perché unica la Parrocchia “S. Pancrazio” presso la Chiesa Cattedrale, fu introdotta e incoraggiata la pratica religiosa di ricevere un giorno o due giorni fissi al mese all’interno della propria abitazione l’immagine della Sacra Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe. Questa consuetudine, nonostante i periodi difficili della prima e, ancor di più, della seconda guerra mondiale, non è stata mai interrotta. Conseguentemente è entrata anche all’interno del nostro quartiere ferraiolino per mezzo di qualche famiglia, che negli anni 1960-70 vi si è trasferita. Di qui, avutane conoscenza, il Parroco, non solo l’ha approvata, ma l’ha incoraggiata e propagata. È da ricordare che questa istituzione è stata promossa dal 1907 dai Religiosi “Figli della Sacra Famiglia” il cui fondatore è stato S. Giuseppe Manyanet e tanto raccomandata dai vari Pontefici: S. Pio X, Benedetto XV, Pio XI, Pio XII, Beato Giovanni XXIII, Paolo VI, e dal Beato Giovanni Paolo II. All’interno della nostra Parrocchia ci sono tre gruppi, ciascuno rispettivamente con un Santo Protettore: S. Domenico Savio, S. Maria Goretti, S. Massimiliano Maria Kolbe. Coordinatore è il Parroco e tre zelatrici che curano l’organizzazione.

Ogni famiglia, che ha aderito a questa pratica, ha assunto l’impegno di raccogliersi in preghiera, di fronte l’immagine sacra, nell’ora che ritiene opportuno, con la recita del Rosario, la lettura della Parola di Dio o dei Documenti della Chiesa con qualche riflessione concludendo poi con la bella preghiera di Giovanni Paolo II per la famiglia:

            “Dio, dal quale proviene ogni paternità in cielo e in terra, Padre, che sei Amore e Vita, fa’ che ogni famiglia umana sulla terra diventi, mediante il Tuo Figlio Gesù Cristo, “nato da Donna”, e mediante lo Spirito Santo, sorgente di divina carità, un vero santuario della vita e dell’amore per le generazioni che sempre si rinnovano

            Fa’ che l’ amore, rafforzato dalla grazia del Sacramento del Matrimonio, si dimostri più forte di ogni debolezza e di ogni crisi, attraverso le quali, a volte, passano le nostre famiglie.

            Fa’ infine, te lo chiediamo per intercessione della Sacra Famiglia di Nazareth, che la Chiesa in mezzo a tutte le nazioni della terra posa compiere fruttuosamente la sua missione nella famiglia e mediante la famiglia.

            Per Cristo nostro Signore, che è la via, la verità e la vita nei secoli dei secoli. Amen”.

Alla luce di quanto si è descritto, si comprende l’attualità di questa pratica di fronte al dilagare delle crisi di vario genere che infestano le nostre famiglie e come è importante sapersi specchiare al modello perfetto, che è la Sacra Famiglia di Nazareth.

Giunga l’invito a tante altre famiglie perche seguano questi esempi, rivolgendosi in Parrocchia, dove si potranno avere più dettagliate notizie per aderire.

Sul Web

GRUPPO FACEBOOK


CANALE YOUTUBE

Liturgia del Giorno

Santo del Giorno

Sono le.... del...

Rome