• Comunioni
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
Previous Next

Una preghiera per tutte le vocazioni – Il monastero invisibile

Anche nella nostra Diocesi, come già avviene in tante altre diocesi d’Italia, il Centro Diocesano Vocazioni ha dato il via all’iniziativa di preghiera per tutte le vocazioni chiamata Monastero Invisibile. Il che significa che tutti: laici, famiglie, comunità parrocchiali, giovani, anziani, operatori pastorali, malati religiosi, sacerdoti… nei luoghi dove vivono e operano offrono nello stesso giorno ( per la nostra Diocesi è il primo giovedì di ogni mese) e in un’ora da loro scelta la loro preghiera a Dio perché mandi “operai nella sua Messe” (Mt. 9, 37-38).

“Preghiera” che diventa ringraziamento per il dono delle vocazioni che già ci sono, invocazione affinchè Dio renda la sua Chiesa sempre più ricca e feconda di nuovi chiamati al sacerdozio ministeriale, alla vita consacrata attiva e contemplativa, missionaria e secolare; e al matrimonio come testimonianza dell’amore concreto di Dio che diventa dono capace di dare vita.

Questa preghiera può avvenire in modalità diverse: meditando la Parola di Dio, partecipando alla Santa Messa, all’adorazione Eucaristica, con il Rosario… oppure semplicemente offrendo a Dio l’impegno nel proprio lavoro, le fatiche, i momenti difficili o di sofferenza che si stanno vivendo. In questo modo viene a costruirsi una rete invisibile di preghiera, un Monastero che ha come tetto il cielo e come membri tutta la Comunità Cristiana che vive in comunione, ringraziando e invocando Dio per la medesima intenzione.

Anche nella nostra Parrocchia, ogni sabato pomeriggio prima della Messa, la Comunità si raduna e prega il Rosario per tutte le vocazioni. È una bella realtà questa, che rientra senz’altro nella proposta del Monastero Invisibile.

Questa iniziativa di preghiera scelta dal Centro Diocesano Vocazioni della Diocesi, è il modo che è stato scelto per annunciare a tutti e a ciascuno che ogni vita- la nostra stessa vita- è vocazione, dono di Dio, dono unico e irripetibile. Per esso siamo chiamati ad abitare questo mondo affinchè diventi sempre più una “Casa” dove il Bene non è solo possibilità, ma anche realtà attraverso il nostro sì a Dio.

Sul Web

GRUPPO FACEBOOK


CANALE YOUTUBE

Liturgia del Giorno

Santo del Giorno

Sono le.... del...

Rome